• gil borz

Amore in salsa russa

"Il paesaggio sfigurato da migliaia di carri armati, il futuro del paese compromesso, gli uomini politici cechi esautorati e arrestati, e un ufficiale dell'esercito di occupazione veniva a farmi una dichiarazione d'amore. A scanso di equivoci: l'ufficiale non stava affatto manifestando il proprio dissenso per l'invasione. Parlavano tutti più o meno come lui: alla base del loro comportamento non vi era il piacere sadico dei violentatori, ma un altro archetipo, quello dell'amore ferito: Perché questi cechi che noi amiamo tanto non vogliono vivere insieme a noi e nello stesso modo in cui viviamo noi? E' un vero peccato che sia stato necessario ricorrere ai carri armati per far loro capire cos'è l'amore!"

Milan Kundera - Jacques e il suo padrone- introduzione - Ed. Adelphi pagg 12-13



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti