• gil borz

La scomparsa della barzelletta nel pianeta dei Lamentosauri

C'era una volta la barzelletta. C'era la barzelletta scema e quella sporca. C'erano quelle su Pierino e quelle sui Carabinieri. C'era la freddura e lo humour inglese. La vasta serie dei "colmi" e le barzellette con un inglese, un francese un tedesco...

Quando si ricostruiva dopo la guerra il tempo per raccontarsi una barzelletta e per fare due risate insieme lo si trovava.

Poi sono arrivati poeti e cantautori, e la deriva si è fatta triste: soffrivano tutti, generalmente per amore a dimostrare che l'amore non è poi questa grande gioia se tutti ci soffrono.

Dai e dai la barzelletta è scomparsa, sostituita dal sarcasmo, che poco ha a che fare con la comicità e molto con la politica, e la vita ha preso una piega diversa: alla speranza si è sostituita la paura, al coraggio la domanda di sicurezza.

E in questo pianeta dominato dai Lamentosauri ogni alito di vento diviene tempesta.



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti